Commedie

Ospedale degli infermi scalzi - stanza 327

Molto spesso è l’ambiente che fa l’uomo e molto meno spesso è il contrario. La vicenda, attualissima, si svolge in una stanza di un ospedale napoletano, la 3-2-7, e vuole essere una metafora, non del tutto irreale, della diatriba che ormai dall’unita d’Italia si trascina sino ai giorni nostri sulle differenze tra nord e sud

 

Pupetta stira e ammira

Una giornata particolare della famiglia Sepe, titolare della lavanderia Pupetta stira e ammira: il giorno in cui il Napoli acquistò Maradona. Gennaro Sepe, grandissimo tifoso del Napoli, preso dalla trepidazione, presta poca attenzione a tutto ciò che gli accade intorno, fino all'inverosimile

Mia Cognata รจ una star

Commedia che affronta con comicità, ironia e colpi di scena il cattivo costume della commistione tra politica-mondo dello spettacolo-imprenditoria e giornalismo spregiudicato, che è andato sempre più diffondendosi negli ultimi anni nella società italiana. Dante Barlocchi, incallito imprenditore, si trova coinvolto suo malgrado in un’intrecciata situazione causata dalla sua amata cognata, aspirante star dello spettacolo, della quale nel tentativo di venirne fuori diventa vittima finale senza aver fatto nulla

Intrigo a villa San Severo

La storia è ambientata nella provincia di Napoli nell’ anno 1793,
successivamente alla rivoluzione francese, in una Napoli ancora
effimera e contraddittoria, dove il nobile era ancora nobile ed il servo
ancora un servo. In un regno, quello della Due Sicilie dove Ferdinando
di Borbone continuava a dettare le regole nell’immobilismo completo
della società.
Due mondi a confronto, due donne forti a confronto che si scontrano
per la propria sopravvivenza.
E’ in tale contesto, che spensieratezza, passione, rivalsa e intrigo
animeranno i personaggi della vicenda, in un aggroviglio di vizi,
debolezze umane e veri sentimenti, che non hanno classe.

Tre sorelle tutte per me

Contemporanea e moderna ma anche brillante sfiora con ironia e divertenti situazioni il mondo del sesso, facendone emergere comportamenti e argomenti che fino a qualche anno fa, nonostante la consapevolezza dell’esistenza,  venivano insabbiati perché al limite della decenza. Oggi invece, anche grazie a fatti e avvenimenti scandalistici che hanno impressionato l’opinione pubblica, atteggiamenti provocatori, incontri sessuali di gruppo, fetish, donne sessualmente emancipate e aggressive, prostituzione, sono sembrati prendere il sopravvento, fino a diventare quasi normalità. A tal punto che qualcuno avrà avuto non poche difficoltà a dare una risposta ai propri figli che ascoltando le notizie del telegiornale gli  avranno chiesto: “papà o mamma cos’è il bunga bunga?”.